Come trovare il proprio equilibrio di vita grazie al Network Marketing: intervista a Bianca Petrisor

La protagonista dell’intervista di oggi si chiama Bianca Petrisor, ha 26 anni ed il suo campo è quello del Network Marketing.

E’ anche appassionata di formazione e crescita personale, il suo percorso formativo è iniziato con l’azienda Forever Living grazie alla quale oggi riesce a vivere la vita che ha sempre desiderato.

Sul suo sito scrive:bianca petrisor

Lessi la prima volta “Il potere del Subconscio” e da li non ho mai smesso di studiare, imparare, frequentare corsi e seminari per migliorare sempre le mie abilità, acquisire nuove esperienze, imparare sempre di più.
Sono sempre alla ricerca di miglioramenti, di nuovi libri, nuovi corsi, sono sempre assetata di sapere.

La storia di Bianca ci ha incuriosito, quindi le abbiamo fatto alcune domande per farci raccontare cosa significa per lei essere libera di scegliere i propri ritmi di vita e in che modo è riuscita a crearsi il business che le permette di farlo. Ecco le risposte che ci ha dato 🙂

1. Cosa ti ha spinto a prendere la decisione di abbandonare lo stile lavorativo adottato dalla maggior parte delle persone?

Ho passato circa 4 anni a saltare da un posto di lavoro all’altro senza essere soddisfatta. Sentivo sempre che potevo fare qualcosa in più, potevo avere qualcosa di meglio, potevo essere qualcosa di meglio. Vedevo scorrere le mie giornate facendo lavori che non mi piacevano. Soprattutto quello che mi stava davvero stretto era il fatto che fossi alle dipendenze di un datore di lavoro.

Avere orari fissi, stesso ambiente, stessi colleghi, che fosse qualcuno che mi dicesse cosa fare e come farlo non mi faceva vivere bene con me stessa. Probabilmente per come sono cresciuta, per il fatto che ho dovuto arrangiarmi sin da piccola a badare alla casa e sbrigare mestieri. Le esperienze vissute mi hanno resa indipendente e, lo ammetto, anche ribelle!

Quindi all’ennesimo lavoro che ho lasciato nella mia vita è arrivata Forever, mi sono informata sull’azienda, su come funzionasse il business e mi ci sono buttata perché avevo compreso che c’era spazio per essere me stessa.

2. Raccontaci un’esperienza gratificante e che porti nel cuore da quando hai sposato il concetto di business libero!

Di esperienze gratificanti ce ne sono tantissime: dal viaggiare in giro per il mondo e lavorare in qualsiasi paese e luogo mi trovassi, al raggiungimenti dei miei obiettivi lavorativi, al fatto che ho creato un team strabiliante composto da persone eccezionali e che stimo, alle cose quotidiane come per esempio il fatto che non sono obbligata a mettere la sveglia alle 5 del mattino per andare a lavorare. Il mio stile di vita che, tengo a dire, ho creato con le mie forze è quello che se decido di prendere un aereo tra due ore per andare dall’altra parte del mondo, lo posso fare senza rendere conto a nessuno e con il denaro che ho guadagnato.

3. Quali sono secondo te i vantaggi e gli svantaggi dello stile di lavoro libero?

Credo che in ogni lavoro ci siano lati positivi e negativi, è il modo in cui vivi quello che stai facendo ma soprattutto, per me, è importante che i lati positivi siano decisamente molto di più rispetto a quelli negativi. Per esempio, con il mio business ho dovuto imparare l’autodisciplina e ancora ne ho di strada da fare: l’organizzazione, studiare, fare corsi, imparare a comunicare, ho voluto imparare tantissime cose nuove.

Per alcuni è preferibile eseguire le richieste del proprio datore di lavoro perché viene più semplice, per altri invece è scegliere di imparare a essere i propri datori di lavoro, quindi metterci creatività e far lavorare il cervello in aree di competenza che mai immaginati (nel mio caso, ad esempio, social network, video, public speaking).

E’ un business impegnativo quello che faccio: richiede dedizione, passione, competenza, determinazione, tantissimo lavoro, voglia di mettersi in gioco e non parlo per frasi fatte. Devi essere pronta a chiederti se davvero le tue idee sono giuste, se quello che pensi è corretto. Pregiudizi, cattiverie, fare lo sgambetto all’altro, questo NON deve esistere nel mio campo se vuoi avere successo.

4. Raccontaci qualche curiosità sul tuo modo di lavorare e di vivere!

Una curiosità che mi viene in mente, così di getto, è una sfida a suon di hashtag che Forever ha organizzato a livello globale (160 paesi). Per un mese, dal 1 al 31 gennaio, il paese che si allenava di più condividendo immagini, post, video, sui social network e accumulava più punteggio avrebbe vinto la sfida. Mi sono organizzata con il mio Team, ho coinvolto più persone possibili e un giorno ho ricevuto la chiamata dall’ufficio marketing di Forever Italia, che mi chiedeva di tenere uno speech di fronte a 2000 persone per raccontare come avevo fatto a vincere la sfida ed essere la numero uno in Italia.

Immaginate la mia faccia quando mi hanno fatto questa proposta al telefono, con solo 3 giorni di preavviso. Ho accettato. Di petto, cosi, senza riflettere. Volevo raccontare a tutti quanti quanto fossero potenti i social network, è stata un’esperienza che mi porterò sempre nel cuore. La mia prima volta davanti a 2000 persone! Da non credere 😀

bianca petrisor

5. Come è organizzata la tua ‘giornata tipo’? Quante ore dedichi al lavoro?

Quello che mi piace delle mie giornate è NON avere una giornata tipo, proprio perché voglio che le mie giornate siano diverse l’una dall’altra. Quello che è costante nelle mie giornate è l’allenamento, mi alleno 5 volte alla settimana, poi il lavoro, che preferisco di pomeriggio e sera, e guardare documentari su personaggi famosi o su aziende che mi incuriosiscono (devo dire che il mio compagno mi è di forte ispirazione in questo). Leggo e mi ritaglio sempre uno spazio per coccolarmi: che sia una maschera al viso o ascoltare musica la mattina, mi prendo il tempo per stare con me stessa. La meditazione mi fa sentire molto bene.

6. Quali consigli daresti ad una persona che desidera sposare il tuo stesso stile di vita/lavoro? Cosa consiglieresti invece di non fare?

Pazienza e costanza. Essere pazienti e costanti se vuoi metterti in proprio è fondamentale, almeno per me. Ho imparato che non si può avere tutto subito, che ci sono delle cose che richiedono tempo per essere fatte, che anche nei momenti di estrema difficoltà, nei quali ti viene voglia di mollare tutto, devi tenere duro e continuare sempre.

Crederci fino in fondo, e questa non è la classica frase fatta. Se tu credi davvero che ce la farai non importa il tempo che ci metterai, non importa delle difficoltà, non importa se tutti ti volteranno le spalle. La cosa più importante è continuare, perseverare ed essere paziente con te stesso.

Non essere troppo duro e neanche troppo indulgente, trovare scuse per i propri risultati fallimentari non servirà a nulla. Fermati e rifletti sui tuoi errori, chiediti cosa hai sbagliato e cosa si può migliorare, in quel momento sei tu con te stesso: sii il più sincero possibile, nessuno ti giudica in quel momento. Più sei onesto con te stesso e più farai azioni che porteranno i cambiamenti che desideri.

Una cosa fondamentale che ho imparato è chiedere aiuto a chi ne sa più di te. Non puoi sapere tutto, noi tutti abbiamo bisogno di qualcuno che anche solo con una frase ti apre il mondo e risponde alle tue domande.

4 thoughts on “Come trovare il proprio equilibrio di vita grazie al Network Marketing: intervista a Bianca Petrisor”

  1. Valentina says:

    Intervista bellissima e volta di verità. Sono una blogger e condivido la maggioranza delle cose scritte. Top!

    1. Monica says:

      Ciao Valentina,

      grazie mille per averci scritto cosa ne pensi!

      Ci fa molto piacere sapere che l’intervista ti è piaciuta e che siamo sulla stessa lunghezza d’onda 🙂

      A presto,
      Monica

  2. marty says:

    Bellissima intervista!!stimolante e veritiera.bravissima Bianca!!vorrei avere anch’io il successo che hai tu…

    1. Monica says:

      Ciao Marty,

      grazie per aver lasciato un commento all’articolo 🙂

      Bianca è una ragazza molto disponibile e sempre aperta alle nuove conoscenze quindi magari potresti contattarla per chiederle dei suggerimenti/consigli. Sono sicura che sarà felice di confrontarsi con te!

      A presto,
      Monica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *